Consapevolezza a 360°

L’unico modo di dare determinatezza al mondo è quello di dargli la consapevolezza. (Miguel de Unamuno)

Nasce a Napoli la prima associazione per la diffusione della consapevolezza a 360°…
per la cura della mente attraverso il corpo,
e la cura del corpo con la mente…
l’unico modo per portare benessere ai nostri cuori.
Si possono percorrere innumerevoli strade nel conseguimento del proprio benessere, ma l’essenza di ciascun cammino non sta tanto nel percorso scelto (meditazione, psicoterapia, yoga, pilates, feldenkrais,  allenamento funzionale, shatsu,…), quanto nel guardare sé stessi attraverso la strada che stiamo seguendo, poiché qualsiasi strada può essere quella giusta, se osserviamo cosa ci accade e come stiamo mentre la percorriamo.
La CONSAPEVOLEZZASPAZIO CONSAPEVOLEZZA 1
in tal senso è il percorso dei percorsi,  poiché ci esorta in ogni momento a guardarci dentro.
Spazio Consapevolezza è un’associazione che si impegna a garantire una rete di professionisti specializzati in diversi e apparentemente distanti settori del benessere, ma che lavorano insieme nel tentativo di integrare organicamente diversi linguaggi della medicina (dalla medicina occidentale a quella orientale), delle terapie corporee e degli aspetti sociali.
L’obiettivo è, anche quello di promuovere lo sviluppo di una rete di specialisti che si occupi della diffusione del benessere su scala sociale, garantendo la cspazio consapevolezza Napoliura della persona secondo diversi e più completi punti di vista.
 Non gettare sugli altri la tua responsabilità; è questo che ti mantiene infelice. Assumiti la pienaresponsabilità. Ricorda sempre: “Io sono responsabile della mia vita. Nessun altro è responsabile; pertanto, se sono infelice, devo scrutare nella mia consapevolezza: qualcosa in me non va, ecco perché creo infelicità tutt’intorno a me”.

Attenzione implica esclusivamente una cosa. La consapevolezza è molto diversa, non è esclusiva. Non è fare attenzione: è essere attenti, è semplicemente essere coscienti. Sei cosciente quando sei inclusivamente cosciente. (Osho Rajneesh)