4 Steps: Mindfulness e Disturbo Ossessivo Compulsivo

Lunedì 16 maggio e Martedì 31 maggio dalle 19.00 alle 22.00 saranno due incontri di mindfulness e Disturbo Ossessivo Compulsivo interamente rivolti alle applicazioni  per la gestione delle compulsioni e delle ossessioni.

La partecipazione e tali incontri è esclusivamente rivolta a chi già pratica la mindfulness e solo previa mindfulness e docprenotazione.

Per  coloro che si avvicinano per la prima volta a questa pratica sarà possibile partecipare all’intero programma specifico “4 Steps:  Mindfulness e Disturbo Ossessivo Compulsivo” che inizierà ad Ottobre, solo previo colloquio preliminare.

La Mindfulness

La mindfulness è una forma di auto-consapevolezza che in semplici termini potremmo descrivere come “un modo di essere nel presente e di accettare le cose per quello che sono senza giudizio”, lasciando andare ciò che inutilmente tratteniamo nelle nostre menti.

Meditazione e Mindfulness vanno di pari passo, e la pratica dell’una rafforza l’altra. Ma, a differenza di altre tecniche, la mindfulness può essere sviluppata e praticata anche nelle situazioni di stress. Una maggiore consapevolezza infatti, implica rimanere attenti e rispondere in modo appropriato agli eventi senza ricorrere a pensieri automatici e reazioni impulsive.

Mindfulness e DOC

Negli ultimi venti anni, la terapia cognitivo-comportamentale ha dimostrato di essere estremamente efficace nmindfulness e disturbo ossessivo compulsivoel trattamento del disturbo ossessivo-compulsivo. La pratica della Mindfulness, favorendo l’acquisizione di una nuova modalità di relazionarsi con l’esperienza ben si integra con la psicoterapia cognitivo-comportamentale nel trattamento di questo disturbo.

Jeffrey Schwartz ha sviluppato un metodo fondato sulla mindfulness in quattro fasi che può migliorare le capacità di “esposizione e prevenzione della risposta” dei pazienti autonomamente.

Attraverso la pratica della Mindfulness, infatti, è possibile imparare a spostare intenzionalmente l’attenzione su
l momento presente per osservare gli eventi esterni ed interni nel loro divenire mantenendo un atteggiamento distaccato. In “4 passi” è possibile imparare a disidentificarsi dai propri pensieri, a ridurre la propria reattività rispetto a stimoli e situazioni che determinano significativo disagio e a facilitare, quindi, lo sviluppo di capacità di controllo delle compulsioni e delle ossessioni e poi della loro riduzione e estinzione.

 

Dott.ssa Claudia Di manna

Dott.ssa Imma Marra

 

per info e prenotazioni:

Tel.: 3286247777

Fax: 0816583257

Posta elettronica: info@inmindfulness.it

 

doc e mindfulness napoli brouchre